AMI PER TROTA

Gen 17, 2021 Blog
AMI PER TROTA

Ovviamente la pesca è formata da tante componenti, abbiamo già visto quale canna scegliere e come innestarci sopra le esche ma sapete che esistono tantissimi aghi e di diverse misure, in questo articolo ci soffermeremo di più su quelli da trote.

Come si Sceglie l’amo Giusto?

Se sei finito qui, probabilmente stai cercando di capire quali ami per trota usare in una delle tue prime battute di pesca alla trota. Se è così sei nel posto giusto. In effetti questo post è nato proprio per rispondere a diverse domande sulle misure dell’amo, arrivate da diversi nuovi della pesca alla trota. E’ possibile che tu ne abbia già sentite di tutti i colori dagli altri pescatori: c’è chi preferisce ami piccoli del 6 o dell’8, anche del 10, e chi chi sostiene che la trota ha una bocca di dimensioni tali da permettere l’utilizzo di ami più grandi come il n.4 (considerazione tra l’altro verissima).

Ti dico subito che c’è da considerare: l’indole del pesce che si va a cercare(selvatico o di allevamento) l’ambiente in cui lo cerchiamo (torrente, fiume, lago , laghetto sportivo) l’esca che andiamo ad utilizzare e il tipo di innesco. Generalmente nei laghetti di pesca sportiva andiamo ad insidiare quasi sempre trote iridee di allevamento. Le trote allevate in cattività hanno un approccio fiducioso all’esca che andiamo a presentare, molto differente da quello che potrebbe avere una trota selvatica in un torrente. Inoltre, quando si va a in laghetto di trote, non si prevede di praticare il no-kill; nella quasi totalità dei casi, i pesci si portano a casa, quindi poco importa se la trota ingoia l’amo o se la si prende in punta di bocca, perché il suo destino è comunque segnato. Per questo motivo l’unico discriminante per scegliere fra gli ami per trota, rimane l’esca che andremo ad utilizzare e la modalità di innesco.

Trote da Laghetto o da Torrente.

In generale andremo ad usare un amo del 6/8 per innescare la camola del miele 8 se camola singola(meglio a curva larga per facilitare l’innesco della camola prevenendone l’integrità), 6 (meglio a gambo lungo)se doppia camola o caimano, mentre col lombrico potremo usare anche un amo del 4 a gambo lungo, ma sia il lombrico che gli ami così grandi vengono poco usatiin lago . Per la pastella useremo ami dall’8 o più grandi (io preferisco 6), perchè ami più piccoli compromettono notevolmente la tenuta dell’esca all’amo. Un amo più grande, del 3/4/5 ha molto più senso quando si va a pesca di trote selvatiche in torrente usando il lombrico, la doppia camola o il caimano. Infatti queste ultime vengono agganciate tempestivamente in punta di labbra, perchè sono molto più attente e quasi mai tendenti ad ingoiare l’esca.

Trote da Laghetto o da Torrente.
Trote da Laghetto o da Torrente.

Per questo motivo è opportuno usare ami grandi forgiati storti per avere la massima probabilità di successo con una ferrata tempestiva e sicura al momento giusto riducendo al minimo il rischio di perdere il pesce. Quando si pratica la pesca con il catch and release di trote in fiume sicuramente un amo grande (sempre 3/4/5) senza ardiglione o con l’ardiglione schiacciato con una pinza farà al caso nostro e ci impedirà di danneggiare irreversibilmente il pesce durante la slamatura.